Claudio Borghi: la grande cazzata del debito pubblico

Claudio Borghi scatenato a Rapallo - La grande cazzata del debito pubblica

Hanno deciso che dobbiamo morire, e troviamo consolazione nella libera scelta del modo in cui ci dovremmo suicidare? Uno scatenato Claudio Borghi, a Rapallo, mette in luce tutte le contraddizioni, le ipocrisie e le menzogne della narrazione del debito pubblico descritto come ineluttabile cappio stretto intorno al collo, ma che in realtà non è altro che un metodo di governo attraverso il quale decimare le risorse di un popolo stremato, giunto perfino a ritenere che uno Stato sovrano, che eroga servizi ai suoi cittadini e che gestisce il servizio della moneta in autonomia, in dipendenza dai soli bisogni dell’economia reale, sia un’utopia cui non si può aspirare.<!–more–>

È necessario districarsi tra foreste intricate di tabù e complesse mitologie create ad hoc, per riuscire a intravedere lo spiraglio di luce che conduce alla libertà dal falso ideologico del debito pubblico.

from Byoblu.com ift.tt/2dxvz1f

Leave a Reply

Your email address will not be published.

The CAPTCHA cannot be displayed. This may be a configuration or server problem. You may not be able to continue. Please visit our status page for more information or to contact us.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.