ExoMars guarda al futuro

ASI-logo

Il 19 ottobre alle 16.48 il modulo dell’ESA, Schiaparelli, avrebbe dovuto toccare il suolo marziano e dirci che tutto andava per il meglio. E in effetti il suolo marziano lo ha toccato, ma con un impeto maggiore di quanto ipotizzato. E, per questo, la giornata del 19 è passata nell’attesa di sapere cosa sia successo. E il 20 una conferenza stampa dell’ESA lo ha raccontato, sulla base dei dati raccolti nella notte, che non saranno gli ultimi.
 

Italiano

from ASI Agenzia Spaziale Italiana ift.tt/2dsVKIN

Leave a Reply

Your email address will not be published.

The CAPTCHA cannot be displayed. This may be a configuration or server problem. You may not be able to continue. Please visit our status page for more information or to contact us.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.