I misteriosi ibridi del cielo

ASI-logo

Esistono nell’Universo sorgenti di raggi X talmente forti da superare la cosiddetta luminosità di Eddington, ovvero il limite naturale all’intensità luminosa di un corpo sferico come una stella.
 
Queste potentissime fonti di luce sono state chiamate dagli astronomi ULX, dall’inglese Ultraluminous X-ray sources, e la loro origine è stata da sempre attribuita ai buchi neri.
 

Italiano

from ASI Agenzia Spaziale Italiana ift.tt/2cfBR31

Leave a Reply

Your email address will not be published.

The CAPTCHA cannot be displayed. This may be a configuration or server problem. You may not be able to continue. Please visit our status page for more information or to contact us.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.