Trottole galattiche

ASI-logo

Immaginate una trottola capace di ruotare su se stessa più di 600 volte al secondo. Avete appena pensato a una pulsar millisecondo, la categoria di oggetti più veloci del cosmo.
 
Uno studio coordinato dal Max Planck Institute e pubblicato su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society  fornisce ora una nuova interpretazione sulle condizioni ambientali che favoriscono la nascita di queste trottole galattiche.
 

Italiano

from ASI Agenzia Spaziale Italiana ift.tt/2dXQnkR

Leave a Reply

Your email address will not be published.

The CAPTCHA cannot be displayed. This may be a configuration or server problem. You may not be able to continue. Please visit our status page for more information or to contact us.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.