TRUMP FA UN MURO ANCHE SUR CULO ALLA SU’ MOGLIE!

di Mario Cardinali

Quando a Melania tempo addietro i giornalisti n’hanno chiesto o come mai ‘r su’ marito cià sempre ‘r ciuffo ritto, lei n’ha risposto dé, magari quello! Che detto da ‘na popò di potta di varantacinqu’anni come lei, a un marito di settant’anni ni pòle girà i coglioni!
Che Trampe difatti pare se ne sia avuto a male, e se prima era geloso, da quer giorno è doventato anche più cattivo contro l’immigrati!<br />
Che uno dice o cosa ci ‘ombinan loro, disgrazziati, ma Trampe l’immigrati ‘un li pole patì di soffrì, e onni occasione è bona per tenelli lontani dalla su’ moglie! Tantevvero per ora ha buttato fori un fottìo di mussurmani che dice cianno le fave cor turbante e così paiano più grosse, eppoi ha ordinato un muro lungolungo ar confine messiano, che vabbene i messiani son bassini, ma capace son boni di montassi sur groppone l’un coll’artro e alla su’ moglie così arta ni ciarrivano lostesso!….
Lei però ‘un sa mìa nulla, di tutte veste ‘ose!
Che difatti l’artro giorno era lì che mangiava tutta tranquilla la su’ porzione quotidiana di diamanti…

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure  acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).

from Il Vernacoliere bit.ly/2m2UcrK

Leave a Reply

Your email address will not be published.

The CAPTCHA cannot be displayed. This may be a configuration or server problem. You may not be able to continue. Please visit our status page for more information or to contact us.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.