Ottimo ragazzi! Adesso fate una telefonata anche giù a Roma..

MES e Movimento 5 Stelle

Una settimana fa vi ho parlato del rischio MES nel decreto governativo salva banche che il Governo adotterà entro fine dicembre. Il giorno dopo quel video, un articolo de La Stampa confermava che, secondo ben due fonti distinte del Tesoro, il Ministero stava lavorando in quella direzione (e la cosa non pareva strana, visto che nel board del Mes stanno sia Pier Carlo Padoan, ministro dell’Economica, che Vincenzo La Via, direttore del Tesoro stesso).

Il video, giustamente, come per tutte le cose che davvero contano, ha avuto una buona diffusione, superato le 100 mila visualizzazioni target=”_blank”>su Youtube e le 11 mila condivisioni su Facebook. Ma non era sufficiente, perché se questa ipotesi per il salvataggio MPS venisse confermata, l’unica cosa che potrebbe impedire al Governo Gentiloni di emanare un tale Decreto sarebbe una forte ricaduta sull’opinione pubblica. Opinione pubblica che tuttavia deve essere informata, per avere la possibilità di reagire.

Ieri è comparso il post “L’ultimo dei troikani” sul Blog delle Stelle, a firma Movimento 5 Stelle Europa. Bene, anzi ottimo! Ma non era sufficiente. Dovevano parlarne anche i Cinque Stelle nazionali, in maniera che anche la casalinga di Voghera ne venisse a conoscenza. Basta un accenno in ogni ospitata televisiva su cosa sia davvero il Fondo Salva Stati (il MES, o ESM), e sulle sue conseguenze in termini di commissariamento di ogni Governo successivo (anche un eventuale Governo 5 Stelle) per dissuadere il Governo dal ricorrere a questo strumento.

Così ieri ho fatto target=”_blank”>un appello a Beppe Grillo perché l’argomento venisse inserito nell’agenda televisiva dei Cinque Stelle. L’appello era questo:

Oggi, sulla pagina Facebook del Movimento 5 Stelle Europa, compare questo video: “Tutti devono sapere il pericolo che stiamo correndo“, dove viene spiegato chiaramente cosa è il MES in relazione alla possibilità che il Governo possa farvi ricorso entro fine anno.

Molto bene. Adesso manca solo fare una telefonata a Roma e spiegarlo anche ai Cinque Stelle nazionali, che possano così farne accenno nei loro interventi televisivi. Non serve spaventare nessuno e neppure farne un cavallo di battaglia. Basta che in coda a un’intervista, per qualche giorno, si aggiungano cose come:

Mi lasci aggiungere che qualcuno ha detto che il Governo e il Tesoro stiano valutando l’opportunità di fare ricorso al Fondo Salva Stati per salvare le banche, il cosiddetto MES. Non lo sa quasi nessuno, ma questo comporterebbe il commissariamento del Paese con l’arrivo della Troika, come è accaduto in Grecia. E poi qualunque altra elezione potrebbe diventare perfino inutile. Quindi deve essere chiaro che il Movimento 5 Stelle diffida il Governo, un governo non più rappresentativo di una maggioranza parlamentare specchio della volontà elettorale, ad utilizzare questo strumento, magari quando gli italiani stanno mangiando il panettone e non leggono i giornali“.

Se anche la famosa casalinga di Voghera viene a sapere cosa significa “chiedere aiuto all’Europa“, a fronte di un’opinione pubblica informata, nessun Governo, politico, tecnico, espressione dei poteri forti o meno che sia, si azzarderebbe a farla fuori dal vaso.

Il loro gioco funziona quando si muovono nell’ombra. Se gli accendi un riflettore in faccia, li fermi.

Prevenire è meglio che curare: per una volta, giochiamo d’anticipo.

from Byoblu.com ift.tt/2h4c0xT

Leave a Reply

Your email address will not be published.

The CAPTCHA cannot be displayed. This may be a configuration or server problem. You may not be able to continue. Please visit our status page for more information or to contact us.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.